Richiedi una consulenza gratuita

di Rampa Gianni

Lavori in casa: la ristrutturazione che ti soddisfa

Ristrutturare Casa, i Consigli da Seguire

I lavori in casa sono una delle realtà più comuni nella quali ci si impatta quando si parla di abitazioni. Non è solo un mero cambiamento strutturale ma una vera e propria riorganizzazione della propria vita in base ai nuovi spazi che si andranno a creare.

Qualche piccolo consiglio prima di iniziare può essere utile per affrontare questo cambiamento nel migliore dei modi.

Come ristrutturare una casa, tutto quello che c’è da sapere

Nel momento in cui si decide di iniziare dei lavori in casa e quindi di ristrutturare la propria abitazione c’è da calcolare un dispendio economico e di energie.

Ecco una lista di passaggi da conoscere e da seguire per non incappare in clamorosi errori. Si tratta della nostra nuova vita e del nostro benessere, meglio non sottovalutare nulla.

Ristrutturazione: gli step

Il primo e decisivo passo da affrontare è quello della pianificazione.

Bisogna analizzare e conoscere ogni piccolo dettaglio per prepararsi al meglio a quello che potrebbe succedere. Gli imprevisti fanno parte del percorso.
Ogni componente della famiglia sicuramente avrà la propria idea, nessuna da sottovalutare, ognuna avrà la sua dose di creatività che potrebbe portarci a stare meglio.

In questa prima fase bisogna esporre tutte le proprie necessità ed esigenze, le proprie idee, senza avere timore. Spostare l’angolo cottura, ingrandire il bagno, rimpicciolire il ripostiglio e tanto altro. Per ognuna di queste idee c’è una giusta soluzione.

In questa fase “creativa” è bene consultare riviste di settore, blog e forum dove esperti di edilizia dicono la propria riguardo l’argomento. Accrescere le proprie conoscenze ed essere informati è necessario al fine di farsi un’idea più precisa di quello che stiamo “vivendo”.

Ristrutturare casa rivolgendosi a un professionista

Dopo questa prima tappa, durante la quale  si sono messe in gioco le proprie idee e la propria creatività è bene rivolgersi ad un professionista.
Fare da soli è molto difficile (a meno che non si tratti di un’operazione banale) e per di più l’aiuto di un esperto è imposto per legge.

Ma al di là della normativa avvalersi di un progettista e di un direttore  dei lavori (ruoli che possono essere ricoperti anche da una sola persona) è davvero la miglior scelta possibile per dare alle proprie idee la giusta realizzazione.

Una volta che il progetto arriva tra le mani di un professionista sarà lui curare tutti gli aspetti burocratici e non. Ottenere le necessarie autorizzazioni edilizie, pianificare le fasi di lavoro, vigilare sull’esecuzione delle opere, gestire gli aspetti legati alla sicurezza degli operai, limitare danni e tempi di realizzazione sono tutte attività affrontabili solo con un’ampia e consolidata preparazione ed esperienza e vanno ben oltre il semplice atto di timbrare e firmare qualche atto.

Quale impresa scegliere per eseguire lavori in casa

La scelta del professionista e della ditta alla quale affidare la ristrutturazione della propria abitazione è molto delicata. Lo è per tanti motivi. Una chiacchierata sull’argomento con amici e conoscenti e un’analisi delle ditte accreditate sono operazioni fondamentali.

In questa situazione è d’aiuto l’ITP (Idoneità Tecnico Professionale) di un’impresa che può essere garantita attraverso una serie di documenti, anche nel caso di una semplice DIA (Denuncia di Inizio Attività) o CIL (Comunicazione di Inizio Lavori) va presentata al competente ufficio comunale.

Per avere un quadro più completo è sempre bene visionare una gallery fotografica dei lavori già realizzati per rendersi conto effettivamente di quello che la ditta è in grado di fare. Bisogna essere scrupolosi in questa scelta.

Quali sono i costi per i lavori in casa

Una volta scelta la ditta che eseguirà i lavori bisogna quantificare i costi. Per fare ciò è necessario che un rappresentate dell’impresa conosca le esigenze specifiche e possa, in seguito, scegliere il percorso più idoneo. Il cliente deve essere accompagnato in maniera trasparente e rassicurante fino alla conclusione dei lavori e alla consegna delle chiavi.

L’impresa, deve stendere un computo metrico estimativo che viene redatto per calcolare il costo di costruzione o ristrutturazione dell’opera in oggetto. Successivamente si passa dall’organizzazione dei lavori e alla gestione delle risorse umane, dando così inizio a quel percorso eccitante e magico che rende tangibile un’idea, un bisogno espresso in un progetto di ristrutturazione.

Tempi richiesti per la ristrutturazione

Tutte le cose impegnative e di qualità per essere realizzate richiedono tempo e pazienza. Lo stesso vale per la ristrutturazione.
I tempi dei lavori in casa sono dettati da molteplici fattori e variabili. Per fare un esempio: l’asciugatura di un massetto autolivellante è essenziale per la corretta posa di un parquet e abbreviare l’attesa può portare solo a risultati insoddisfacenti.

Nel momento in cui si deve scegliere un materiale, una tecnica o una tecnologia delle tante presenti sul mercato è bene affidarsi al parere del professionista che ha preparazione scientifica, esperienza e buon senso, un ruolo fondamentale nella pratica edilizia. In ogni caso è bene chiedere sempre chiarimenti e togliersi qualsiasi dubbio.

Il lavoro sarà il migliore possibile se fatto seguendo i tempi richiesti e con il massimo della qualità. Avere il risultato finale desiderato spesse volte è questione di attese.

La ristrutturazione della tua casa è una piacevole rivoluzione. Nuovi spazi che da creare, dettagli da analizzare per ottenere il meglio. Ambienti&serramenti è pronto per aiutarti e sostenerti con il suo team di esperti.

Richiedi oggi un preventivo

error: I contenuti su questo sito sono protetti dalle regolamentazioni italiane ed internazionali in materia di copyright. Ogni illecito verrà prontamente segnalato via DMCA senza alcun preavviso