Richiedi una consulenza gratuita

di Rampa Gianni

Stile industriale: come scegliere

Finestre panoramiche scorrevoli Flow “tutto cristallo". Protezioni S.r.l.
Vetrate panoramiche scorrevoli Flow “tutto cristallo". Protezioni S.r.l.

Negli anni ’50 molte fabbriche di New York chiusero e furono convertite in aree abitative. È in questi spazi che è nato lo stile industriale come oggi lo conosciamo, caratterizzato da ampi spazi quasi senza divisioni, in cui i materiali si presentano nella loro naturalezza, senza pretese estetiche. Ma come scegliere tra i linguaggi molteplici di questo stile tanto acclamato?

Lo stile industriale si presenta in molte forme e la sua rappresentazione di particolare bellezza emerge dal tocco del decoratore. Non c’è dubbio sul perché così tante persone si siano innamorate dello stile industriale. Uno stile che dà la libertà di apprezzare l’antica bellezza mentre si godono le comodità moderne. Ecco alcuni suggerimenti guida per ricreare questa magnifica estetica.

Lo stile industrial

Lo stile industrial si è sviluppato all’inizio del XX secolo e poiché le città sono diventate sempre più affollate con conseguente carenza di edifici residenziali, la soluzione più logica è stata quella di trasformare le aree industriali in quartieri residenziali.

Molte fabbriche hanno chiuso e spostato le attività in altri paesi e, di conseguenza, gli edifici industriali vuoti sono stati abbandonati lasciando una risorsa abbondante di materiali di alta qualità da poter riutilizzare.

Invece di nascondere la bellezza incontaminata degli edifici industriali, designer, architetti e proprietari di case esperti, sono stati i primi a convertire in nuovi progetti questa opportunità con una tendenza che celebra le pareti nude, i dettagli architettonici desueti e la meccanica delle origini dell’edificio.

Lo stile industrial è un arredamento semplice contraddistinto da un appeal che evidenzia la nudità delle strutture e dei materiali che lo compongono. Uno dei suoi punti chiave è l’accostamento di elementi antichi, come mobili usurati dal passare del tempo.

Caratteristiche dello Stile industriale

Un “look da magazzino” rispecchia le caratteristiche dello stile industriale che combina una gamma di linguaggi diversi. Si tratta di non nascondere e mostrare con orgoglio i materiali da costruzione originali aggiungendo un aspetto grezzo e incompiuto alle case progettate con esclusiva cura a:

  • Pareti in mattoni, pavimenti a nudo, travi a vista
  • Motivi o decorazioni sobri, geometrici o logori
  • Mobili e accessori realizzati in legno rustico, metallo, cemento, pelle e ferro
  • Texture naturali e colori neutri
  • Tonalità del giallo, bianco, grigio scuro, marrone e nero

Elementi che promuovono una sensazione di spazio aperto con soffitti alti e pochi elementi aggiuntivi. La chiave è la continuità spaziale: non ci sono interruzioni tra gli ambienti, ma la strutturazione è data dalle attrezzature e dagli arredi. A sua volta, è essenziale che ogni elemento svolga una funzione, poiché questo stile è soprattutto minimalista.

Progetto cucina. Divisorio con ante fisse su muretto. Azienda Foa S.r.l.
Progetto cucina. Divisorio con ante fisse su muretto. Azienda Foa S.r.l.

L’essenziale dello stile industriale: ferro e acciaio

Protagonisti indiscussi dello stile industriale, il ferro e l’acciaio, si stanno ritagliando un luogo d’elezione essenziale. In una decorazione industriale, sono quasi necessari metalli come acciaio grezzo e ferro. Si tratta di mobili generalmente realizzati in legno grezzo e metallo con il fianco massiccio caratteristico dei mobili dell’epoca.

Oggi è difficile trovare un vero mobile industriale. E’ comunque possibile recuperare riproduzioni di mobili antichi realizzati in particolare con acciaio corten che presenta una elevata elevata resistenza alla corrosione degli agenti atmosferici.

Il metallo spazzolato o arrugginito è ideale per lo stile industriale e il ferro e l’acciaio si prestano perfettamente. Oltre ai mobili riciclati o fai da te, si possono anche progettare o utilizzare elementi come scatole di metallo sul pavimento o vecchi grandi specchi.

 Porta per interni a battente Logica Rovere Gold. Azienda FerreroLegno S.r.l.
Porta per interni a battente Logica Rovere Gold. Azienda FerreroLegno S.r.l.

Porte industriali in legno

Le porte industriali in legno sono la tendenza decorativa del momento. Oltre a ottimizzare e separare lo spazio, conferiscono carattere alla decorazione di casa, sia aperte che chiuse.

Ispirate dalla ristrutturazione di ex fabbriche e magazzini in dimore di vita alla moda, le porte in stile industriale si abbinano perfettamente a molti tipi di interni: spazi aperti, decorazioni minimaliste ma di grande impatto, molta luce e una raffinatezza schietta e lineare.

Solidamente costruite, le porte industriali in legno sono robuste e più spesse rispetto ad alternative simili sul mercato. Possono anche essere dotate di normali maniglie e cerniere, senza la necessità di acquistare costose ferramenta specializzate.

Porta scorrevole industrial in ferro e vetro

Le versioni della porta scorrevole industrial in ferro e vetro sono strutturalmente costruite con lastre singole di vetro temperato. Il profilo sottile in metallo nero può ospitare vetri di sicurezza temperati di 6 mm o 8 mm di spessore ed è dotato di guarnizioni per una migliore presa.

La piena sicurezza operativa delle porte è garantita da una guida inferiore che impedisce l’oscillazione degli elementi anti-salti proteggendo la porta dal saltare fuori dal binario. Tutto progettato per un funzionamento sicuro. Il vetro utilizzato per la produzione è sicuro: in caso di rottura, non si sbriciola e rimane in un unico pezzo offrendo un sistema silenzioso e leggero.

Nuova soluzione Scorrevole Flow dell'Azienda Erco S.r.l.
Nuova soluzione Scorrevole Flow dell’Azienda Erco S.r.l.

Vetrata industriale

Lo stile degli interni abitativi o commerciali sta cambiando e una delle tendenze più recenti ha visto il tema industriale guadagnare un forte slancio.  La vetrata industriale si basa su un’estetica di design elegante, minimale e moderna. Le caratteristiche trasparenti e insonorizzate forniscono una buona atmosfera per il salone di casa o lo spazio aperto in ufficio.

Non c’è dubbio che le pareti divisorie in vetro siano ideali per officine o ambienti commerciali, ma possono anche funzionare, con effetti sbalorditivi, in una grande casa o in un edificio moderno. È uno spazio di lavoro che funziona altrettanto bene e può essere combinato con diversi stili di vetratura.

La vetrata industriale inonda gli ambienti di luce fissando forti accenti nel design degli interni, specialmente nel colore nero. Caratterizzata da doppi vetri, questa vetrata è una sorta di parete divisoria non portante, composta da vetro temperato a doppio strato e telaio in profilato di alluminio o acciaio.

Un progetto di sviluppo di uffici con vetrata industriale può contemplare uno stile officina con tetto in vetro perché il mercato delle pareti divisorie e delle porte interne ha risposto bene alle richieste di un ambiente più flessibile e modulare.

Sistema scorrevoli Air-lux dell'Azienda Erco S.r.l.
Sistema scorrevoli Air-lux dell’Azienda Erco S.r.l.

Vetrate in ferro e vetro per esterni

I pannelli delle vetrate in ferro e vetro per esterni consentendo ai progettisti di personalizzare veramente un ambiente di lavoro grazie all’ampia scelta di stili, colori e materiali che hanno reso molto agevole l’utilizzo delle vetrate.

Queste non solo sono esteticamente alla moda, ma soddisfano anche i requisiti acustici e di protezione antincendio dimostrando in numerose applicazioni la capacità di resistere a condizioni climatiche estreme come grandine, neve e ghiaccio.

Mentre il grigio antracite è attualmente l’opzione di colore predominante nella struttura, è possibile ottenere qualsiasi colore per adattarsi a un’identità personale o aziendale. Per completare la parete divisoria dell’ufficio o di casa, le vetrate a filo sono disponibili nello stesso stile delle porte in vetro con cornice.

Vetrate vintage industriali da interni

La nuova tendenza delle vetrate vintage industriali da interni ha preso piede grazie a questo stile che esalta la muratura a vista, l’acciaio inossidabile con una forte presenza, il mix di mobili vecchi e nuovi e riciclabili. Vintage o contemporanei, le vetrate da interni accoglieranno senza dubbio il metallo in tutte le sue forme.

Metallo e legno o vetro temperato, associato a marmo o cemento, il metallo è il materiale onnipresente nel mondo delle vetrate vintage. Acciaio, alluminio, acciaio inox, ferro, rame, ottone, con la sua miscela il metallo permette la decorazione industriale da interni con i motivi ornamentali preferiti particolarmente estetici, equilibrati e senza tempo.

Le vetrate vintage si presentano con una decorazione industriale allo stesso tempo organica, ingegnosa, audace, raffinata gradite da un pubblico maschile e femminile.

Idee, consigli e suggerimenti dallo staff di Ambienti&Serramenti su come scegliere di arredare la vostra casa o il vostro ufficio con lo stile industriale.

Richiedi oggi un preventivo